Elettrocardiografo FX-8322

Elettrocardiografo FX-8322

Modalità di lavoro:

Automatica e manuale: in entrambe le modalità, è discrezione dell’operatore, una volta acquisito il tracciato elettrocardiografico, rivedere a monitor gli ultimi 10” di tracciato acquisito, i complessi mediati e le misurazioni automatiche su di essi calcolati (FC, R-R, P-R, QRS, QT, QTc, F-QTc, ASSE, RV6, SV1, R+S). Una volta effettuato il controllo a video, l’operatore può effettuare la stampa del report completo o parte di esso.

Post Esercizio: modalità di lavoro con la quale è possibile effettuare registrazioni automatiche periodiche (anche ad intervalli differenti l’una dall’altra). E’ possibile inoltre stampare, a velocità ridotta (5-10-12,5mm/sec.), l’intero tracciato intercorrente tra un intervallo e l’altro, così da documentare l’intero periodo monitorizzato. Al termine del monitoraggio è possibile ottenere un report contenente gli istogrammi dell’andamento della frequenza cardiaca e del tratto S-T dell’intero periodo monitorizzato ed i complessi mediati con indicazione delle variazioni del livello S-T.

Al termine di ogni intervallo è inoltre possibile ottenere stampe delle misurazioni automatiche (R-R, P-R, QRS, QT, QTc, FQTc, ecc.) e le misurazioni relative alle eventuali aritmie riscontrate (R-R, P-R, QRS, P, F, AR1, AR2, PK1, PK2, AX1, AX2, ecc.).

Aritmia: è possibile effettuare brevi monitoraggi (40”, 1, 2 o 3 minuti) su minimo 3 derivazioni a scelta dell’operatore. Al termine del monitoraggio è possibile rivedere a monitor il tracciato di tutto il periodo monitorizzato. Una volta verificato a video può essere stampato tutto il tracciato, a velocità ridotta (12.5mm/sec), le strip di tutti gli eventi aritmici rilevati e le relative misurazioni automatiche effettuate dallo strumento.

Variabilià R-R: programma per analisi del ritmo che consente di effettuare brevi monitoraggi (da 1 a 5 min.), su una derivazione a scelta, al termine dei quali è possibile controllare a video l’intero tracciato. A revisione effettuata è possibile stampare l’intero tracciato a velocità ridotta (12,5 mm/sec), il grafico dell’andamento dei tempi R-R e una tabella riportante tutti i valori dei tempi R-R del periodo monitorizzato

Review: con questa funzione è possibile stampare fino a 10” di tracciato ECG antecedente la pressione di tale tasto. In questo modo è possibile quindi documentare su carta eventuali eventi visualizzati a video. E’ inoltre possibile salvare, tali eventi, sulla memoria interna, su scheda SD o su chiavetta USB.